Brexit 2021 - Acquisto e vendita di licenze software in disuso dal 2004 English Language German Language Austrian Language Bulgarian Language Luxembourgish Language Hungarian Language Lithuanian Language French Langauge Dutch (Netherlands) Langauge Danish Language Finish Language Italian Language Irish Language Belgian Language Romanian Language Swiss Langauge Swedish Language Danish Langauge Finish Langauge Norse Language Portuguese Language >Polish Language Spanish Language Croatian Language Czech Language Greek Language Slovakian Language Latvian Language Norgwegian Language Slovenian Language Ukrainian Language

Gentile cliente,

il 31 dicembre 2020 il Regno Unito (UK) è uscito formalmente dall’Unione europea (UE). È stato siglato un accordo di recesso (“Trattato”); qui di seguito riassumiamo i punti chiave dell’impatto di tale Trattato sul commercio di software usato tra il Regno Unito e l’Unione europea.

1) Il Trattato non ha alcun impatto retroattivo sulle precedenti transazioni relative a software usato effettuate tra il Regno Unito e l’Unione europea entro il 31 dicembre 2020.

2) Il Trattato Brexit non ha alcun impatto retroattivo sulle licenze di software usati originariamente “messi in uso” nel Regno Unito entro il 31 dicembre 2020. Pertanto, le licenze software messe in uso per la prima volta entro il 31 dicembre 2020 possono ancora essere rivendute all’Unione europea a partire dal 1° gennaio 2021.

3) Le licenze software che vengono “messe in uso” per la prima volta nell’Unione europea a partire dal 1° gennaio 2021 possono ancora essere rivendute al Regno Unito. Nel corso del 2020, il governo del Regno Unito ha stabilito per legge che continuerà a riconoscere il principio di “esaurimento dei diritti”, in base al quale i software usati originariamente “messi in uso” all’interno dell’Unione europea possono circolare liberamente dall’Unione europea al Regno Unito:

“I diritti di proprietà intellettuale che erano esauriti sia nell’Unione europea (UE) che nel Regno Unito prima della fine del periodo di transizione alle condizioni previste dal diritto dell’Unione restano esauriti sia nell’Unione (UE) che nel Regno Unito”: Articolo 61 dell’“Accordo sul recesso” [Serie di trattati n. 3 (2020) Accordo sul recesso del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord dall’Unione europea e dalla Comunità europea dell’energia atomica].

4) Il trattato siglato, tuttavia, non riguarda specificamente il commercio di software usato in corso. Pertanto, le licenze software che vengono “messe in uso” per la prima volta nel Regno Unito a partire dal 1° gennaio 2021 non possono essere successivamente rivendute all’Unione europea bensì soltanto ai clienti britannici. 

Discount-Licensing garantisce che rivenderà ai clienti dell’Unione europea esclusivamente software usato in conformità con le linee guida del Regno Unito e dell’UE, come illustrato sopra. Sebbene questo non sia un requisito legale per continuare il commercio tra il Regno Unito e l’UE, abbiamo deciso di aprire una società affiliata all’interno dell’UE qualora i nostri clienti dell’UE preferiscano commerciare con un’entità ‘Discount-Licensing’ con sede nell’UE. In ogni caso, è nostro costante impegno continuare a operare all’interno del Regno Unito e dell’UE con gli stessi elevati livelli di servizio a cui i nostri clienti europei sono abituati.

Per qualsiasi domanda, invitiamo a rivolgersi a uno dei nostri colleghi al numero +44 (0)1283 511524 o inviando un’email a: info@discount-licensing.com.

Grazie per la collaborazione.